I popoli dell'Islam - 2017

Le divisioni del Medio Oriente: non solo sunniti e sciiti

Nella crisi del Golfo, ulema e predicatori non si sono schierati in base all'orientamento religioso, ma a quello politico

22/06/2017 | Michele Brignone

La resistenza del Qatar

Arabia Saudita ed Emirati pensavano che Doha avrebbe ceduto velocemente alle pressioni. Si sono sbagliati. La crisi sarà lunga

21/06/2017 | Rolla Scolari

Gli Emirati o la "Piccola Sparta" del Golfo

Dietro la crisi nel Golfo c’è l’erede al trono di Abu Dhabi, che punta tutto su un giovane ambizioso (e in ascesa) a Riad

21/06/2017 | Cinzia Bianco

Il Corano come programma politico

Gli islamisti pretendono di ripristinare pensiero e pratiche delle prime comunità islamiche e si appropriano dei testi sacri per costruire la loro concezione di un governo teo-democratico fondato sulla nozione di sovranità divina. Essi affermano che tale nozione risalirebbe al periodo formativo dell’Islam. Sono così ignorate le interpretazioni diverse e principalmente apolitiche che si trovano nelle fonti più antiche.

19/06/2017 | Asma Afsaruddin

Come il clero sciita è entrato in politica

Nato come movimento rivoluzionario, lo sciismo ha conosciuto lungo la sua storia una crescita costante e ininterrotta del ruolo degli ulema, fino ad arrivare nell’Ottocento alla creazione di una vera e propria gerarchia, dominata dall’autorità della marja‘iyya. Dopo la rivoluzione khomeinista questa istituzione è entrata in concorrenza con la carica di Guida Suprema iraniana e oggi è al bivio: l’ayatollah Sistānī in Iraq ne sarà l’ultimo grande esponente?

19/06/2017 | Rainer Brunner

Il soft power dei sufi

L’amicizia con Dio è la fonte dell’autorità. Nel sufismo, è l’Onnipotente a scegliere una persona, per onorarla, eleggerla, santificarla e concederle doti conoscitive e poteri spirituali che ne fanno una guida nel suo ambiente. Nei testi mistici, questa santità è paragonata al tronco di un albero con molti rami: ciascuno produce una forza che si trasforma in una leadership effettiva, capace di influenzare la formazione della cultura nella società del tempo.

19/06/2017

Al-Azhar è la voce di tutti i sunniti?

La moschea-università egiziana è spesso definita “il Vaticano dell’Islam”. Questa antica istituzione è sicuramente tra i più prestigiosi centri del sapere musulmano nel mondo, ma attribuirle un primato nell’interpretazione della religione significa non comprendere la natura dell’autorità nel sunnismo. Tuttavia, se non può rivendicare quella leadership assoluta che l’Occidente le attribuisce, essa ambisce oggi a guidare il rinnovamento dell’Islam.

19/06/2017 | Michele Brignone
MehmetO / Shutterstock.com

Le confraternite e il golpe turco

La tradizione sufi ha modellato l’Islam in Turchia ed è all’origine di movimenti oggi attori fondamentali nella politica del Paese

01/06/2017 | Alberto Fabio Ambrosio

Quei santuari distrutti dalla furia estremista

Dal Pakistan al Mali passando per la Libia, gli estremisti hanno usato esplosivo, picconi e spranghe contro antichi monumenti

01/06/2017 | di Redazione
CRS PHOTO / Shutterstock.com

Chi sono i sufi

Confraternite, misticismo, santi e mausolei. Una guida per capire la corrente più spirituale dell'Islam

01/06/2017 | Chiara Pellegrino

Tra riformisti e populisti, che cosa significa il voto in Iran

Le elezioni sono un referendum sul mandato del presidente Rouhani e aprono la via alla successione della Guida Suprema

18/05/2017 | Giovanni Parigi

Chi sono le autorità dell’Islam

Le figure che parlano a nome dei musulmani

22/03/2017 | Michele Brignone
Tomba dell'imam Ali al-Rida

Mashhad, capitale della cultura islamica 2017

La città iraniana in cui vanno in pellegrinaggio sia sciiti sia sunniti

06/03/2017 | Yahya Sergio Yahe Pallavicini

Il volto istituzionale dell'Islam in Bosnia

Islam in Europa. L’intervista al capo della comunità musulmana della Bosnia Erzegovina nell’estate 2014

03/03/2017 | Martino Diez
Parlamento turco vota la nuova Costituzione

La Turchia verso il presidenzialismo autoritario di Erdoğan

Clima teso in Turchia per il referendum costituzionale si terrà domenica 16 aprile. La proposta di riforma della Costituzione introduce il presidenzialismo

03/03/2017 | Francesca Miglio

Referendum in Turchia: cosa voteranno i partiti

Il referendum sulla Costituzione voluto da Erdoğan divide la politica

16/02/2017 | Francesca Miglio

Si può riformare l’Islam?

La dialettica tra rinnovamento e conservazione non sempre conduce alla strada tracciata dalla modernità liberale

15/02/2017 | Michele Brignone

Il futuro dell’Iran dopo Rafsanjani

L’ex presidente appena scomparso era l’ago della bilancia dei delicati rapporti su cui si regge la Repubblica Islamica. L’incognita delle elezioni e dei rapporti con l’America

11/01/2017 | Claudio Fontana

©2016 Fondazione Internazionale Oasis C.F. 94068840274 - email: oasis@fondazioneoasis.org - Privacy Policy - Credits