/application/files/8215/0876/9903/oasis_c2e209b09d177ef23f11895dfc35532e.jpg
close_menu
close-popup
image-popup

Lingue disponibili:
close-popup
Paypal
Carta di credito
donazioni
Rassegna stampa

Kamikaze in azione nella roccaforte di Hezbollah a Beirut

Due uomini si sono fatti esplodere in un centro commerciale a distanza di 5 minuti l’uno dall’altro. Il bilancio provvisorio è di 37 morti e 181 feriti. L’Isis rivendica l’attacco

Almeno 37 morti e 181 feriti è il bilancio ancora parziale di un doppio attacco suicida contro la roccaforte di Hezbollah a Sud di Beirut. I due kamikaze si sono fatti esplodere nell’area di Borj al-Barajneh, lungo l’affollata Hussaineya Street a breve distanza dalla sede delle forze di sicurezza. Diversi palazzi hanno subito gravi danni. Fra il primo ed il secondo attacco - avvenuti a 20 metri di distanza - sono trascorsi appena 5 minuti.

Entrambi i terroristi avevano indosso dei corpetti esplosivi. Fonti di stampa libanesi affermano che i soccorsi avrebbero trovato una terza cintura esplosiva, non esplosa a causa di un circuito difettoso. Il terzo terrorista, secondo indiscrezioni non confermate, sarebbe stato arrestato. L’Isis ha rivendicato con un comunicato gli attentati. Secondo il comunicato rilanciato dal Site e attribuito all’Isis, l’organizzazione dello Stato islamico ha affermato che «soldati del Califfato» hanno compiuto l’attentato a Beirut contro un «raggruppamento di sciiti» e «apostati».

Per difendere i propri quartieri, gli Hezbollah hanno creato posti di blocco, barriere fisiche ed una minuziosa rete di telecamere ma i terroristi sono riusciti a penetrare tali difese, mettendo a segno uno dei colpi più duri contro l’organizzazione filo-iraniana guidata dallo sceicco Hassan Nasrallah. Al momento non vi sono rivendicazioni del doppio attentato ma nel passato, anche recente, più gruppi jihadisti sunniti avevano promesso attacchi sanguinosi contro Hezbollah, al fine di estendere al Libano il campo di battaglia siriano.

La Stampa

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Autorizzo l’utilizzo dei miei dati dopo aver letto e accettato le condizioni di utilizzo del servizio ai sensi della D.LGS. 196/2003

For insights and analysis subscribe to our biannual journal