Newsletter > 2011 > Democrazia o califfato? - Newsletter n. 19 - 2011

Democrazia o califfato? - Newsletter n. 19 - 2011

Questa è la newsletter della Fondazione Internazionale Oasis, www.oasiscenter.eu


Direttore: Maria Laura Conte


Marocco: un destino islamista dopo le elezioni?


È uscito vincente dalle ultime elezioni marocchine il partito “islamico”: ma a cosa rimanda l’etichetta “islamico”? Sarà questa vittoria la via per attuare le tante riforme attese, in particolare sul piano economico? Legge gli ultimi avvenimenti del suo Paese per Oasis P. Marc Boucrot, Segretario generale dell’Insegnamento cattolico in Marocco. Clicca qui per leggere l'articolo


Tunisia: se chi ha vinto vuole fondare un nuovo “Califfato”


Alla ricerca di un nuovo linguaggio: dopo il lungo regime di Ben Ali, i politici tunisini stanno sperimentando la complessità di gestire il consenso elettorale ottenuto all’interno di una società civile che non vuol correre il rischio di perdere i margini di libertà fin qui ottenuti. E se chi ha vinto usa parole come “nuovo Califfato” per definire il progetto di Tunisia che ha in mente, c’è qualcosa su cui occorre vigilare. Questa è la convinzione di Malika Zeghal, politologa, titolare della Cattedra Prince Alwaleed Bin Talal Professor in Contemporary Islamic Thought and Life all’Università di alla Harvard University, che si sofferma ad analizzare cosa c’è dietro certe dichiarazioni pubbliche dei nuovi governanti. Clicca qui per leggere l'analisi completa


Cittadinanza per gli immigrati: tra ius soli e ius sanguinis, la via della relazione


Di cittadinanza agli immigrati si dibatte da tempo in Italia, a fasi alterne. Tra chi sostiene lo ius sanguinis e chi invece rilancia lo ius solis, resta lo spazio per una riflessione più radicale, che scavalca ogni schieramento: il diritto non è una panacea per i mali dell’immigrazione. Attribuire diritti a chi viene da un altro Paese trova senso nell’orizzonte del riconoscimento di una relazione già esistente, e che si desidera amplificare. Lo sostiene in questo commento Andrea Pin, docente di Diritto pubblico comparato all'Università di Padova. Clicca qui per leggere il commento


Segnalazione:


Esperienze interculturali che portano buoni frutti al Mediterraneo


Si segnala qui un convegno “originale” per il metodo, i suoi contenuti, i protagonisti e lo sviluppo: università italiane e libanesi hanno lavorato insieme, con il supporto di fondi europei e di un’ong per la cooperazione, per rispondere a un bisogno concreto manifestato dagli agricoltori dei Paesi dell’area mediterranee. Clicca qui per leggere la presentazione


 

©2013 Fondazione Internazionale Oasis C.F. 94068840274 - email: oasis@fondazioneoasis.org - Credits