close_menu
close-popup
image-popup

Lingue disponibili:
close-popup
Paypal
Carta di credito
dona
Rassegna stampa

Donne allo stadio in Arabia Saudita

Rassegna stampa

Rassegna stampa italiana ed estera del 9 gennaio 2018

Ultimo aggiornamento: 09/01/2018 11:47:38

Dalla stampa italiana

 

Avvenire ospita l’opinione di Michele Zanzucchi che analizza la situazione in cui si trovano i principali paesi arabi del Golfo persico, alle prese con difficili riforme e con un prezzo del petrolio che ne mina le fondamenta economiche. Secondo Zanzucchi, però, “la vera riforma vincente per le monarchie del Golfo persico starebbe nella rinascita di un umanesimo (…) che valorizzi quel che resta delle culture locali”.

 

Intanto, in Arabia Saudita, il prossimo 12 gennaio le donne potranno varcare per la prima volta i cancelli degli stadi per assistere alle partite di calcio in programma in giornata. A darne l’annuncio sono i vertici del governo di Riad attraverso una nota diffusa dal ministero dell’Informazione, il quale aggiunge che “il primo match cui potranno assistere le donne sarà Al-Ahli contro Al-Batin”, si legge sul sito di AsiaNews.

 

L’aumento dei prezzi e delle tasse su alcuni beni come il carburante, le auto, i cellulari e il web ha portato centinaia di giovani a riempire diverse piazze tunisine. A Tebourba ci sono stati una vittima e cinque feriti dopo l’intervento della polizia per disperdere i manifestanti, scrive Repubblica.

 

Il Corriere della Sera ricostruisce come hanno agito le forze dell’ordine italiane in seguito a una segnalazione sospetta che lasciava presagire un possibile attentato a Milano durante i festeggiamenti per il Capodanno.

 

Dalla stampa francofona

 

L’ex Primo ministro egiziano Ahmed Chafiq ha affermato di non essere la persona adatta per guidare gli affari di Stato. Non si ricandiderà pertanto alle elezioni presidenziali previste in Egitto il 26 marzo 2018, lasciando così il generale Abdel Fattah Al-Sisi – per ora – senza avversari (Géopolis).

 

CNP News pubblica la prima parte di un contributo del professore algerino Abderreak Dourari sulla politica di arabizzazione. Secondo il professore l’arabizzazione è un punto di rottura con il pensiero universale e il salafismo come impostazione generale.

 

Alexandre Del Valle (Atlantico) ha intervistato Christian Moliner, autore del libro “Islam au quotidien” [Islam nel quotidiano]. Il libro è un’analisi, neutra ma critica, secondo Del Valle, sulla religione islamica e il suo rapporto con le domande della quotidianità.

 

Un morto in Tunisia durante un raduno contro il rialzo dei prezzi. In diverse città del Paese sono in corso manifestazioni e, occasionalmente, scontri con la polizia (Le Monde).

 

Dalla stampa anglofona

 

I figli del terrore lasciati in Iraq. Mentre le autorità irachene tentano di capire chi sono i figli dei miliziani che lo Stato Islamico ha abbandonato nella fuga – i loro orfani, gli orfani delle loro vittime, i figli delle schiave del sesso dei terroristi, e quelli dei foreign fighters — gli operatori umanitari dicono di voler difendere i più giovani da un passato doloroso (VOA).

 

La Cipro turca verso una coalizione dopo che la destra non è riuscita a ottenere la maggioranza. Gli elettori al voto parlamentare hanno mostrato insoddisfazione nei confronti del partito UBP, percepito come corrotto e troppo servile nei confronti della Turchia (the Guardian). 

 

Un uomo ucciso durante le proteste contro l’austerità in Tunisia. La polizia si è scontrata con i manifestanti che protestavano contro la disoccupazione, i prezzi in aumento e nuove tasse in diverse parti del Paese (Middle East Eye).

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Autorizzo l'uso di dati dopo aver accettato la privacy-policy

Per approfondimenti e analisi abbonati alla nostra rivista semestrale