close_menu
close-popup
image-popup

Lingue disponibili:
close-popup
Paypal
Carta di credito
abbonati
Rassegna stampa

Rassegna stampa del 26 gennaio 2016

Notizie e commenti dall'Italia e dall'estero

Dalla stampa italiana

 

 

Marco Zatterin su La Stampa fa il punto sulla crisi del sistema Schengen, il blocco nordico: "trattato sospeso per due anni".

 

 

Sul Il Sole 24 Ore Alberto Negri fa una panoramica del sistema economico iraniano, evidenziando i centri di potere e di spesa e mettendo in dubbio la possibilità di una riforma economica.

 

 

L'allarme lanciato da Europol: Isis potrebbe colpire ancora in Europa (Il Corriere della Sera).

 

 

Il presidente iraniano Rohani in visita in Italia: secondo Nicola Pedde (Huffington Post) la componente culturale e di amicizia gioca un ruolo più importante rispetto agli affari economici.

 

 

Dalla stampa francofona

 

 

Thomas Lagoarde-Segot e Bernard Paranque su Les Echos: il Mediterraneo sull'orlo del precipizio.

 

 

Lavrov: l'intervento militare russo ha ribaltato la situazione in Siria (L'Orient Le Jour).

 

 

In Rwanda la polizia ha ucciso un imam sospettato di fare reclutamento per Isis (Jeune Afrique).

 

 

Le Figaro: Calais è ormai fuori controllo, al limite dell'implosione.

 

 

Dalla stampa anglofona

 

 

Secondo il rapporto Europol Isis ha predisposto campi di addestramento nei Balcani e potrebbe colpire nuovamente in Europa (The Telegraph).

 

 

Dopo i colloqui di Amsterdam Schengen potrebbe venire sospesa per due anni (The Guardian).

 

 

L'Arabia Saudita, complice il prolungato periodo di calo del prezzo del petrolio, ha presentato un piano di ribilanciamento dell'economia investendo in settori non legati al comparto oil&gas (Reuters).

 

 

Un editoriale del New York Times espone tutte le perplessità legate ad un intervento americano in Libia.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Per approfondimenti e analisi abbonati alla nostra rivista semestrale