close_menu
close-popup
image-popup

Lingue disponibili:
close-popup
Paypal
Carta di credito
abbonati
Rassegna stampa

Rassegna stampa del 3 novembre 2016

Notizie e commenti dall'Italia e dall'estero

Dalla stampa italiana

 

 

Luca Miele su Avvenire riporta la preoccupazione di Ravina Shamdasani, portavoce dell’Ufficio Onu per i Diritti umani, che ha fatto sapere che Isis a Mosul ha trasferito 25mila civili dal sobborgo di Hammam al-Alil nel cuore della città per usarli come scudi umani.

 

 

Giampaolo Cadalanu su Repubblica descrive l'ingresso delle truppe irachene della "Golden division" in un quartiere liberato di Mosul, accolte dalla reazione festosa dei civili in fuga.

 

 

Gianandrea Gaiani sul Sole 24 Ore spiega perchè la battaglia per Mosul si farà più difficile per i soldati iracheni ora che hanno conquistato i villaggi periferici e dovranno addentrarsi nel centro della città.

 

 

L'intelligence curda, riporta Giordano Stabile da Khaser (Iraq) su La Stampa, è convinta che Abu Bakr Al-Baghdadi si trovi ancora a Mosul e che guiderà la resistenza degli jihadisti. Sembra smentita la fuga della leadership di Isis verso Raqqa, anche perchè le milizie sciite si sono posizionate a ovest di Mosul per tagliargli la strada.

 

 

Luigi Ippolito sul Corriere della Sera commenta l'eventualità che il Regno Unito decida di limitare le attività delle corti della sharia, nel timore che siano uno strumento di discriminazione delle donne. La proposta di revisione fu avanzata da Theresa May quando ricopriva il ruolo di ministro degli Interni e vede l'opposizione della deputata laburista e musulmana Naz Shah.

 

 

Dalla stampa francofona

 

 

Le indagini sulla radicalizzazione in Francia hanno portato alla chiusura di quattro moschee nell'Île-de-France, scrive oggi L'Obs.

 

 

Abu Bakr Al-Baghdadi, califfo dello Stato Islamico, ha lanciato un messaggio per le sue milizie, a cui raccomanda di non lasciare la città di Mosul. In questi giorni, infatti, le forze della coalizione sono entrate nella città. La notizia riportata da Le Figaro.

 

 

Omar Saghi, editorialista di Tel Quel, ha pubblicato una riflessione sul dibattito sull'"alterità" diffuso in Occidente.

 

 

Nell'ondata di arresti che ha travolto la redazione del giornale turco di opposizione Cumhuriyet è stato arrestato anche il giornalista Kadri Gürsel. Per Slate, la lotta di Erdogan contro i media non ha più limiti.

 

 

Dalla stampa anglofona

 

 

The Guardian riporta i racconti delle famiglie e dei civili che in questi giorni stanno scappando da Mosul, spaventati e affamati.

 

 

Oltre alla crisi umanitaria in Siria e in Irak, ne avviene un'altra meno discussa in queste ore. In Afghanistan, racconta il Washington Post, sarebbero almeno un milione gli abitanti sfollati che tentano di oltrepassare il confine.

 

 

Alleati pericolosi: il Los Angeles Times scrive che le milizie sciite irachene si sono unite alla coalizione per liberare Mosul. Un alleato preoccupante dal momento che alcuni di loro sono stati accusati di abusi contro i compatrioti sunniti.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Per approfondimenti e analisi abbonati alla nostra rivista semestrale