close_menu
close-popup
image-popup

Lingue disponibili:
close-popup
Paypal
Carta di credito
abbonati
Rassegna stampa

Rassegna stampa dell'1 settembre 2016

Notizie e commenti dall'Italia e dall'estero

Dalla stampa italiana

 

 

Francesco Semprini su La Stampa intervista il generale Mohammed Al-Ghasri, portavoce dei combattenti alleati di Fayez al Serraj nelle operazioni militari contro Isis a Sirte: "Cancelleremo l’Isis da Sirte, ma l’Occidente ci aiuti".

 

 

Prendendo le mosse dall'attacco portato avanti dalla rivista del Califfato, Dabiq, a Papa Francesco, Massimo Borghesi su Vatican Insider sostiene che la "mano tesa [del Pontefice] ad un Islam non integralista" è il modo più efficace per combattere lo Stato Islamico.

 

 

La Turchia, scrive Repubblica, non accetta la tregua con i curdi annunciata dagli Stati Uniti. "L'esercito turco - aggiungono fonti militari citate dal quotidiano - non siederà mai allo stesso tavolo con il braccio siriano di una organizzazione terroristica".

 

 

Secondo quanto riportato da Enrico Cicchetti su Il Foglio la repressione di Erdogan in Turchia è arrivata anche nei teatri: "gli attori sono l’ultima categoria presa di mira dal governo turco, che proibisce opere occidentali nella prossima stagione".

 

 

Dalla stampa anglofona

 

 

I rapporti tra Egitto e Hamas hanno raggiunto un minimo storico: Adnan Abu Amer su Al-Monitor spiega quali sono i punti di frizione tra lo stato egiziano e l'organizzazione palestinese, partendo dal caso di quattro membri di Hamas detenuti in Egitto.

 

 

La politica degli Stati Uniti in Siria si è ulteriormente complicata con l'ingresso della Turchia nel territorio siriano. Ne parla il Washington Post, che si domanda anche cosa debba fare Washington per sconfiggere finalmente lo Stato Islamico.

 

 

Le relazioni tra Turchia e Unione Europea sono molto tese. Hurriyet riporta le parole del ministro turco per gli Affari europei, che accusa il commissario europeo tedesco di "razzismo culturale". Quest'ultimo aveva infatti affermato che le possibilità di entrare nell'Unione con Erdogan come capo dello Stato non ci sono più.

 

 

Nell'ambito del piano Saudi Vision 2030, ideato dal vice principe ereditario Mohammed bin Salman, si è tenuta la prima vendita di titoli di stato Sauditi. L'interesse dimostrato dalle banche asiatiche nei confronti del mercato saudita, scrive il Financial Times, è talmente alto da far ipotizzare una seconda emissione.

 

 

Dalla stampa francofona

 

 

Un video di Le Monde mostra le immagini da Syrte, città della Libia, dove l'esercito combatte contro le milizie di Isis.

 

 

Dopo la morte del portavoce di Isis, Abou Mohammed al-Adnani, La Croix si chiede che valore ha la morte di un capo dello Stato Islamico. Sarà sufficiente a indebolire le milizie?

 

 

La Turchia combatte in Siria con l'operazione Scudo dell'Eufrate. Ma quali conseguenze ci saranno all'interno del Paese? Secondo Atlantico, Ankara non ha tenuto conto degli esiti pericolosi della sua azione.

 

 

Video e immagini sconcertanti dell'arrivo di una barca stipata di migranti. Il numero di persone che partono dalla Libia e dalle coste africane, scrive L'Obs, è vicino a un nuovo record.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Per approfondimenti e analisi abbonati alla nostra rivista semestrale