close_menu
close-popup
image-popup

Lingue disponibili:
close-popup
Paypal
Carta di credito
dona
Medio Oriente e Africa

Siria, prima e dopo

Ha fatto notizia la distruzione del minareto della grande moschea di Aleppo, nell’aprile di quest’anno. Il complesso architettonico sorgeva sul sito dell’agorà della città ellenistica, non lontano dalla celebre Cittadella. Già cattedrale cristiana, era stata trasformata in moschea durante l’età omayyade, verso il 710, ma un grande incendio nel 1159 aveva costretto il sultano zangide Nûr al-Dîn a ricostruirla radicalmente. La parte più antica dell’edificio era proprio il minareto, realizzato alla fine dell’XI secolo e con successive aggiunte mamelucche. Prima dello scoppio del conflitto il complesso della moschea era un luogo vivo, frequentato dagli abitanti della città vecchia e dei vicini mercati, che s’intrattenevano nell’ampia corte. Le guerre sono fatte anche di immagini simbolo e certamente la moschea trasformata in campo di battaglia è una di queste.

 

 

Non è chiaro ancora che cosa sia successo esattamente a Malula, la cittadina a maggioranza cristiana abbarbicata sulle pendici del Qalamun, a una sessantina di chilometri da Damasco, attaccata dai combattenti jihadisti a inizio settembre. Con i due conventi di Santa Tecla e dei Santi Sergio e Bacco, Malula custodisce un patrimonio artistico di tutto rispetto. Ma soprattutto, è l’ultima località in cui risuona ancora il neo-aramaico occidentale, una parlata imparentata con l’aramaico palestinese. “La lingua di Gesù”, insomma. Un altro simbolo, che ha scosso tutti i cristiani del Medio Oriente.

 

La guerra infierisce in tutto il Paese, fino alla lontana Deir ez-Zor sull’Eufrate, dove i francesi avevano costruito un ponte sospeso negli anni Venti, durante il mandato. Era diventata l’immagine di questa città senza storia (caso raro per la Siria). Finito sulla linea del fronte tra ribelli e forze lealiste e oggetto di attacchi da parte dell’aviazione nazionale, il ponte è crollato nel maggio di quest’anno, con il consueto rimpallo delle responsabilità.

 

 

Il testo integrale dell'articolo e il servizio fotografico non sono attualmente disponibili on line. Acquista una copia o abbonati per leggere tutti gli articoli di Oasis.

 

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Autorizzo l'uso di dati dopo aver accettato la privacy-policy

Per approfondimenti e analisi abbonati alla nostra rivista semestrale