Jihadismo e violenza

Dopo Nizza, il coraggio di prendere posizione

Il tempo del grigio è finito. Restano solo bianco e nero, pro e contro la violenza

Martino Diez

I popoli dell'Islam

Il golpe che avvicina la Turchia alla super presidenza

Il presidente colpisce esercito, magistratura, educazione, da sempre fonte di opposizione al suo potere

Francesca Miglio

I popoli dell'Islam

Ecco come Erdoğan ha indebolito l’esercito

Il presidente turco è riuscito a esautorare le forze armate dalle proprie prerogative politiche, ridimensionando la componente kemalista. E si è salvato dal golpe

Giovanni Parigi

I popoli dell'Islam

“Erdoğan, primo responsabile delle divisioni”

Che cosa scrivono i giornali arabi del colpo di Stato fallito in Turchia

Chiara Pellegrino

Jihadismo e violenza

La “vittoria” su Isis non corrisponderà a una vittoria sul jihadismo

La lezione di Nizza: ci sono due guerre da combattere, quella delle armi e della sicurezza e quella delle idee

Felice Dassetto

Religioni e spazio pubblico

Non ho altro scopo che piacere a Dio e diffondere il Suo nome in ogni angolo del mondo

Parla Fethullah Gülen, uno degli intellettuali più influenti del pianeta. Musulmano, nato in Turchia, uomo poliedrico e attivissimo in molti campi, è all’origine di un movimento diffuso in diversi Paesi che agisce nella società civile, nell’economia e soprattutto nell’educazione, “il più grande dono che una generazione possa fare all’altra”. 

Fethullah Gülen

©2016 Fondazione Internazionale Oasis C.F. 94068840274 - email: oasis@fondazioneoasis.org - Privacy Policy - Credits