La vetrina di un chiosco di Charlie Hebdo Foto: flickr.com Brigitte Djajasasmita

Religioni e spazio pubblico

«Niente giustifica la violenza, ma…»

I media arabi rispecchiano le varie anime presenti nel mondo arabo e le posizioni assunte rispetto alla strage di Charli Hebdo. A parte i media dei jihadisti, tutti si dissociano dall’opzione violenta e ne individuano cause diverse, sulle quali sarebbe giunto il tempo di intervenire.

Chiara Pellegrino

Religioni e spazio pubblico

Card. Scola: ogni fede ha diritto di essere rispettata

Dopo i fatti che hanno insanguinato Parigi, domenica scorsa, inizio della Settimana per l’Unità dei Cristiani, l’arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, ha chiesto ai sacerdoti e alle comunità cristiane della diocesi di pregare in modo particolare per la pace durante le celebrazioni della messa. Si è pregato per la Nigeria, i cento bambini trucidati in Pakistan, i drammatici scontri in...

Angelo Scola

Religioni e spazio pubblico

Il bivio decisivo

Le recenti stragi compiute dai jihadisti a Parigi e in Nigeria confermano che l’Islam contemporaneo vive un problema con la violenza. Di fronte a questa sfida epocale si sta già producendo una polarizzazione interna al mondo musulmano, nella quale ha un suo peso anche il confronto con il Cristianesimo.

Martino Diez
Una vista del Cairo

Religioni e spazio pubblico

La rivoluzione dell’Islam secondo il presidente al-Sisi

Il generale al-Sisi in un discorso ufficiale ha auspicato il 1° gennaio scorso una «rivoluzione religiosa» all’interno dell’Islam, riconoscendo che il pensiero islamico contemporaneo ha un problema con la violenza non più rinviabile. Ma per coglierne tutto il significato, occorre interpretare le sue parole nel contesto religioso-politico dei Paesi musulmani.

Michele Brignone
Sherif Younis

Rivoluzioni arabe

L’Egitto spezzato e il bisogno di un compromesso

A quasi quattro anni dalla rivoluzione, una lettura storica permette di individuare alcune delle responsabilità principali di una fase storia di cambiamento turbolento che non accenna a placarsi, in un Paese frammentato, in crisi economica, che chiede un compromesso tra vecchi e nuovi poteri, e una politica vera. Intervista a Sherif Younis, Helwan University.

Michele Brignone

Conoscere il meticciato, governare il cambiamento

Secolarizzazione, domanda antropologica e nuove forme di religiosità: gli ambiti del problema

Secolarizzazione, domanda antropologica e nuove forme di religiosità: da dove prende le mosse il lavoro di questo ambito del progetto? Nella scheda preparatoria elaborata dal professor Salmeri si evidenzia l’originale punto di partenza dei lavori e si forniscono alcune indicazioni bibliografiche.

Giovanni Salmeri

Eventi

 

La Rivista

 

Anno 10° n.19 Giugno 2014

Rigenerare le istituzioni.
Oltre la contestazione, contro la violenza

Recensioni

 

Capire i cristiani orientali per salvare il Medio Oriente

Recensione di Bernard Heyberger, Les chrétiens au Proche-Orient. De la compassion à la compréhension, Payot, Paris 2013.

©2013 Fondazione Internazionale Oasis C.F. 94068840274 - email: oasis@fondazioneoasis.org - Credits