Rivoluzioni arabe

«Apostati tunisini: non avrete sicurezza né pace»

Impregnato di retorica anti-occidentale e carico di riferimenti ai testi sacri, il comunicato di Isis dopo l’attacco terroristico al Bardo permette di entrare nella logica dei terroristi, comprendere il movente e il loro obiettivo finale.

Chiara Pellegrino

Articoli

Contro il terrorismo sanguinario invochiamo il dono di Dio

Carissimi, sono vicino con la preghiera e con l’affetto al vostro dolore per la tragica uccisione di Giuseppina. I barbari atti di violenza che hanno causato morti e feriti a Tunisi hanno duramente colpito la vostra famiglia e scosso la comunità di Meda, tutta la Chiesa e la società civile ambrosiana. Preparandoci a celebrare il mistero della Pasqua guardiamo a Gesù crocifisso. In...

Articoli

"Netanyahu ha vinto perché ha parlato alla pancia di Israele"

Decisiva, secondo gli osservatori, la promessa: "No allo Stato palestinese". Beshara Ebeid, "palestinese di Israele" e ricercatore della fondazione Oasis: "Se dovesse passare la legge sullo 'Stato della Nazione ebraica' verrebbe meno il diritto al ritorno dei palestinesi che vivono fuori Israele dopo il 1948 e il 1967 e ciò darebbe un ulteriore duro colpo alle speranze di riaprire un negoziato"

Daniele Rocchi, Bishara Ebeid
Foco con la sua famiglia in partenza dal Kurdistan iracheno

Cristiani nel mondo musulmano

In cerca di futuro altrove. Cristiani in fuga dal Medio Oriente

In cinque o sette anni il Medio Oriente si svuoterà definitivamente dei cristiani, se non cambia subito qualcosa. È la drammatica previsione del vescovo di Erbil, nel Kurdistan iracheno, che accoglie decine di migliaia di cristiani fuggiti da Mosul e Qaraqosh, pronti a ripartire appena possibile.

Marialaura Conte
La cattedrale di Tunisi

Cristiani nel mondo musulmano

Chiese del Nord-Africa: periferiche ma cittadine

S’intitola Servitori della speranza e fa i conti con le sfide di oggi la nuova lettera pastorale della Cerna, la Conferenza episcopale della regione del Nord-Africa, che abbraccia Marocco, Tunisia, Algeria e Libia. Paesi protagonisti di grandi trasformazioni e vittime di violenza.

p. Nicolas Lhernould, Vicario generale di Tunisi

Conoscere il meticciato, governare il cambiamento

Secolarizzazione, domanda antropologica e nuove forme di religiosità: gli ambiti del problema

Secolarizzazione, domanda antropologica e nuove forme di religiosità: da dove prende le mosse il lavoro di questo ambito del progetto? Nella scheda preparatoria elaborata dal professor Salmeri si evidenzia l’originale punto di partenza dei lavori e si forniscono alcune indicazioni bibliografiche.

Giovanni Salmeri

©2013 Fondazione Internazionale Oasis C.F. 94068840274 - email: oasis@fondazioneoasis.org - Credits