Rivoluzioni arabe

Iraq: la Fondazione al-Khoei contro le aggressioni alle minoranze

Iraq: da Najaf la Fondazione al-Khoei, istituzione sciita vicina all’imam al-Sistani, condanna le aggressioni ai cristiani e alle altre minoranze e rivolge un pressante appello ai politici e religiosi locali e alle organizzazioni internazionali perché intervengano “prima che sia troppo tardi”.

Rivoluzioni arabe

Iraq: monaci in fuga dal monastero di Benham e Sarah

Traduciamo e pubblichiamo l’appello inviato da p. Anis Hanna, domenicano iracheno, sulla drammatica situazione dei cristiani iracheni.

Padre Anis Hanna, o.p.

Rivoluzioni arabe

Un califfo che non entusiasma i musulmani

Se ha allarmato l’Occidente, che non riesce a controllarlo né ad afferrarne tutta la portata, il califfato proclamato dallo Stato Islamico con sede a Mosul non ha trovato molti sostenitori tra i pensatori musulmani, anzi. O hanno taciuto o hanno avanzato critiche precise, che concorrono ad evidenziare le convulsioni che agitano la umma, anche per la mancanza di un volto unico dell’Islam.

Michele Brignone

Cristiani nel mondo musulmano

Ci siamo abituati all’eliminazione dei cristiani?

Un grido si leva dal cuore della vecchia Europa: l’arcivescovo di Lione richiama l’attenzione sui cristiani che vengono uccisi sistematicamente in Iraq. Perché non ci si può permettere di abituarsi alle notizie di morte che giungono quotidianamente da Oriente, né di restare in silenzio. Urge che ciascuno si senta provocato in prima persona.

Philippe Barbarin

Religioni e spazio pubblico

Ripaghiamo il debito antico con la Mesopotamia

Negli ultimi giorni, abbiamo letto con orrore dei cristiani a cui è stato intimato di lasciare la città di Mosul entro 24 ore e della profanazione di luoghi sacri cristiani e dei loro simboli, dei bombardamenti di chiese e della rimozione di una croce dalla cattedrale di Sant’Ephrem, sede dell’arcidiocesi siriaco ortodossa di Mosul.

Conoscere il meticciato, governare il cambiamento

Una ricerca innovativa per “afferrare” il mutamento in atto

Un gruppo di ricercatori con competenze diverse studierà il cambiamento in atto nella nostra società a partire da sei ambiti: secolarizzazione e nuove forme di religiosità; fondamentalismo e violenza; media e religioni; dialogo islamo-cristiano; libertà religiosa; politiche europee verso il mondo musulmano [www.conoscereilmeticciato.it]

Angelo Scola

Eventi

 

La Rivista

 

Anno 10° n.19 Giugno 2014

Rigenerare le istituzioni.
Oltre la contestazione, contro la violenza

Recensioni

 

Giovanni XXIII amico dei turchi

Rinaldo Marmara, Giovanni XXIII amico dei turchi, Jaca Book, Milano 2013 (prima edizione francese 2001)

©2013 Fondazione Internazionale Oasis C.F. 94068840274 - email: oasis@fondazioneoasis.org - Credits