Articoli > 2015

Articoli - 2015

Dove si trova Khabur

Decine di rapimenti e uccisioni: la morsa di Isis sui villaggi assiri del Khabour

Milad, un giovane di 17 anni è stato martirizzato, decine di famiglie rapite e il bilancio non è completo. La morsa barbara di Isis sui villaggi del Khabour, a Nordest della Siria non perdona. La richiesta di aiuto della chiesa locale.

25/02/2015 | Aiuto alla Chiesa che soffre | Cristiani nel mondo musulmano
Ragazze musulmane davanti a bandiera tedesca

Per un Islam privo di violenza

Dichiarazione dei rappresentanti degli studi di teologia islamica in Germania sugli attuali sviluppi politici nel Vicino Oriente, in occasione del congresso Orizzonti della teologia islamica presso la Goethe-Universität.

23/02/2015 | Religioni e spazio pubblico
Una donna militante dello Stato Islamico

I prezzi delle schiave di Isis e la condanna delle istituzioni egiziane

L’autoproclamatosi Stato islamico ha pubblicato un dettagliato listino prezzi per le prigioniere ridotte in schiavitù e un regolamento su come trattarle anche supportato da alcuni riferimenti al Corano. Pratica condannata da molti Paesi arabi e da istituti come l’Osservatorio delle fatwe takfiriste del Consiglio dei Muftì (dâr al-ifta’) in Egitto.

23/02/2015 | Chiara Pellegrino | Religioni e spazio pubblico

Nigeria, i più innocenti, i più vulnerabili

Bambine trasformate in bombe umane che uccidono vigliaccamente, villaggi interi sterminati: l’azione di Boko Haram continua a devastare alcune aree di un Paese enorme come la Nigeria, ricco di risorse naturali, ma diviso da tensioni, che spera di trovare un nuovo equilibrio nelle imminenti elezioni. Intervista a S.E. Mons. Kukah, vescovo di Sokoto, Nigeria

23/02/2015 | Francesca Miglio | Cristiani nel mondo musulmano

Mossul: il tramonto della simbiosi cristiano-musulmana

Per quattordici secoli i cristiani e i musulmani di Mossul hanno sperimentato un’interazione sconosciuta altrove in Medio Oriente e che l’architettura e l’arte documentano al dettaglio. Un patrimonio messo a rischio dall’invasione americana prima e da quella dello Stato Islamico oggi.

18/02/2015 | Amir Harrak | Chiese orientali
Mons. Mato Zovkić

La Bosnia, periferia dell’Europa che ha qualcosa da insegnare. Con l’aiuto del Papa

Con l’annuncio della sua prossima visita a Sarajevo, Papa Francesco conferma di guardare con attenzione ai luoghi segnati dalla convivenza tra culture, fedi e confessioni diverse. Oasis ne ha parlato con Mons. Mato Zovkić, per molti anni responsabile dei rapporti ecumenici e interreligiosi per l’Arcidiocesi di Sarajevo.

06/02/2015 | Francesca Miglio | Religioni e spazio pubblico

Oltre la cartolina. Ritratto di una città ferita

Sarajevo è la città dove per secoli hanno convissuto musulmani, cristiani di diverse confessioni ed ebrei. I segni di questa convivenza rimangono visibili sia nell’architettura che nel tessuto sociale della città. Ma oltre che dalle cicatrici della guerra, essa rischia oggi di essere compromessa da una difficile situazione politica ed economica.

04/02/2015 | Martino Diez | I popoli dell'Islam

La nuova legge lombarda sui luoghi di culto: una risposta sbagliata al pluralismo culturale e religioso

A poco più di un anno delle celebrazioni per l’anniversario dell’Editto di Milano, la regione Lombardia ha approvato una legge che, rendendo più difficile l’esercizio della libertà di culto, rischia di nuocere alla convivenza civile e di degradare il diritto di libertà religiosa.

02/02/2015 | Alessandro Ferrari | Libertà religiosa

I Balcani: Colonne d’Ercole della cultura democratica?

L’Unione europea, che accetta nel suo seno solo paesi democratici ed esercita grande attrazione sui vicini, è sfidata da Paesi come la Bosnia: la costringono infatti a chiedersi se i diritti siano un “lusso” di ordinamenti che sono già in pace oppure se siano anche gli strumenti per ottenerla. Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | Andrea Pin

Il genocidio dimenticato dei cristiani siriaci

L’abusato binomio maggioranza-minoranza non basta a comprendere la drammatica situazione del Cristianesimo oggi in Medio Oriente. Occorre risalire alla svolta avvenuta tra XIX e XX secolo: la griglia nazionalista europea investe l’ordine ottomano e apre la strada a nuovi movimenti politici.

28/01/2015 | Paolo Maggiolini | Cristiani nel mondo musulmano

La tribuna della libanologia

Il Cenacolo libanese ha partecipato da protagonista alla storia del Libano, dall’indipendenza fino a metà degli anni ’80, e ha introdotto nella vita politica e culturale dei fermenti intellettuali e principi identitari che, nonostante il declino dell’istituzione, sono ormai nel DNA del Paese. Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | Amin Elias | I popoli dell'Islam

Alle periferie dell’impero: il “buono” dell’Albania

Impenetrabile come la sua lingua, l’Albania è sempre stata percepita come marginale. Prima periferia dell’Impero ottomano, poi isolata dal mondo nella notte del regime comunista e oggi in coda per entrare in Europa. Ma per qualche giorno è tornata alla ribalta grazie a Papa Francesco, mostrando che può offrire lezioni preziose. Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | Marialaura Conte | Religioni e spazio pubblico

La politica estera al tempo di Isis e wikileaks

I confini del Medio Oriente che si vanno ridefinendo, il grido dei cristiani e delle minoranze colpite dalla violenza cieca e virale dei jihadisti, le emergenze umanitarie che la guerra ha generato insieme al riposizionamento di Europa, America, Paesi arabi: lo sguardo italiano su ciò che accade sulle sponde del Mediterraneo e oltre. Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | Marialaura Conte | Rivoluzioni arabe

L’umiltà contro il caos

Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | Francesca Peruzzotti | Magistero

La guerra è folle

Omelia di S.S. Papa Francesco durante la celebrazione al sacrario militare di Redipuglia nel centenario dell’inizio della prima guerra mondiale, sabato 13 settembre 2014. Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | S.S. Francesco | Magistero

Uccidere in nome di Dio: un sacrilegio!

Viaggio apostolico di S.S. Papa Francesco a Tirana (Albania), 21 settembre 2014. Antologia di testi. Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | S.S. Francesco | Magistero

Il potere come obbedienza

All’interrogativo sul potere il Nuovo Testamento risponde nella persona del Figlio di Dio che non respinge, ma tratta il potere umano come una realtà iscritta nella creazione. Con una deriva possibile: sollevarsi contro Dio. Una scelta alla quale Gesù contrappone l’umiltà, via di liberazione dall’incantamento del dominio. Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | Romano Guardini | Classici cristiani

Il jihad spiegato dai musulmani

È impossibile definire in modo univoco il jihad perché i musulmani ne hanno elaborato nel corso della storia numerose concezioni. Ma sarebbe sbagliato rinunciare a priori a una lettura unitaria di questo fenomeno, ampiamente discusso dalle fonti e che gode oggi di rinnovata attualità. Un breve viaggio attraverso i grandi testi medievali. Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | Martino Diez | Classici arabo-islamici

Il no cristiano alla sacra violenza: un kairòs per tutti?

Se i conflitti religiosi hanno alimentato il pregiudizio che il monoteismo sia fattore di violenza, il percorso del Cristianesimo – che contempla il Figlio di Dio morire innocente sulla croce – evidenzia l’irreversibile congedo dalla violenza in nome di Dio. Termine di paragone anche per il dialogo interreligioso. Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | Javier Maria Prades López | Religioni e spazio pubblico

Dalla caccia alle streghe al Crocifisso

La teoria mimetica di René Girard offre un aiuto fondamentale per comprendere il nesso tra la violenza, il sacro e l’origine delle culture umane. E apre alla provocazione: come fondare un vivere insieme senza identificare un nemico comune? Questo articolo è un'anticipazione del numero 20 di Oasis. La rivista è disponibile in pdf, su iTunes, su Amazon, sul sito di Marcianum Press.

28/01/2015 | Bernard Perret | Religioni e spazio pubblico
1 2 3

©2013 Fondazione Internazionale Oasis C.F. 94068840274 - email: oasis@fondazioneoasis.org - Credits