Articoli > 2014

Articoli - 2014

Discorso dello sheykh Ahmad Karîma, professore di sharî‘a presso l'Università di al-Azhar - 24 aprile 2014

La questione dei luoghi di culto rimane oggetto di un vivo dibattito in Egitto. Vi inrterviene anche lo shaykh Karîma, che allarga il discorso ad alcune considerazioni generali sul rapporto tra musulmani e cristiani.

31/07/2014 | Sheykh Ahmad Karîma | Religioni e spazio pubblico

«La persecuzione dei cristiani scuota la nostra fede tiepida»

L’appello per i cristiani del Medio Oriente del card. Angelo Scola, Arcivescovo di Milano e Presidente di Oasis

31/07/2014 | Angelo Scola | Religioni e spazio pubblico
Rabat

Sahara Occidentale, terra strategica contesa e minacciata

Anche se i media non ne parlano, la guerra per la sovranità del Sahara Occidentale è una questione di primaria importanza. Il Sahara Occidentale costituisce la metà meridionale della superficie del Marocco, limitata da un muro pattugliato costantemente. Dall’indipendenza marocchina del 1956 questa terra è contesa tra Algeria e Marocco e rischia di diventare terreno fertile per le milizie terroristiche, mentre della popolazione locale si hanno scarse notizie.

31/07/2014 | Hamid Abdelkhattab | Religioni e spazio pubblico
Donne in un vicolo della medina di Fes

Vita da cittadina e giornalista marocchina: «Non ci bastano le quote rosa»

Conversazione con Meryam Badri, giornalista di Hespress, per la quale le quote rosa in parlamento non risolveranno la discriminazione delle donne in Marocco, perché serve più spazio di espressione e il riconoscimento di maggiori diritti.

31/07/2014 | Meryam Badri | Religioni e spazio pubblico
Guardia reale, Rabat

Tra partiti islamisti e ruolo del re, un Marocco “quasi” democratico

Intervista al professor Rachid Moktadir, ricercatore del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Rabat, esperto di Islam politico, che interviene sulla galassia degli islamisti in Marocco e sulla transizione politica in corso.

31/07/2014 | Rachid Moktadir | Religioni e spazio pubblico
Un uomo al lavoro nella medina di Fes

Marocco: cristiani orientati verso l’esterno

Come vivono i cristiani in Marocco oggi? Rispondono Monsignor Vincent Landel, Arcivescovo di Rabat, Vincent Sibout, direttore della Caritas in Marocco e il professor Nadir el-Moumni, dell’Università Mohammed V a Rabat-Souissi, che parlano di convivenza e collaborazione in un contesto che non risparmia difficoltà.

31/07/2014 | Francesca Miglio | Cristiani nel mondo musulmano

Dichiarazione della Fondazione Benefica dell’Imam al-Khoei di Najaf sugli ultimi avvenimenti in Iraq e sulla disumana migrazione dei cristiani

Ai rispettabili signori della Fondazione Benefica dell’Imam al-Khoei, saluti vivissimi e auguri di una buona festa [di fine Ramadan] e di ogni bene. A nome mio personale e dei miei fratelli letterati e scrittori di Najaf, desideriamo congratularci per questa importante dichiarazione e sostenervi sulla strada per l...

29/07/2014 | Faris Harram | Rivoluzioni arabe

Ripaghiamo il debito antico con la Mesopotamia

Negli ultimi giorni, abbiamo letto con orrore dei cristiani a cui è stato intimato di lasciare la città di Mosul entro 24 ore e della profanazione di luoghi sacri cristiani e dei loro simboli, dei bombardamenti di chiese e della rimozione di una croce dalla cattedrale di Sant’Ephrem, sede dell’arcidiocesi siriaco ortodossa di Mosul.

28/07/2014 | Religioni e spazio pubblico

Perché così tanto fervore per Gaza e così poco per la Siria?

Nove persone, tra accademici e giornalisti, rispondono al perché il conflitto israelo-palestinese suscita reazioni nell'opinione pubblica, molto più di altri conflitti.

23/07/2014

Messaggio del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso ai Musulmani per la fine del Ramadan

Cari fratelli e sorelle musulmani, E’ per noi una grande gioia porgervi le nostre sentite felicitazioni ed i migliori auguri in occasione dell’‘Id al-Fitr al termine del mese di Ramadan, dedicato al digiuno, alla preghiera e al soccorso dei poveri. Lo scorso anno, il primo del Suo ministero, Papa Francesco ha fir...

23/07/2014 | Meticciato di civiltà

“Ebrei, cristiani e musulmani, usciti dalle mani dell'unico creatore ci riconosciamo fratelli nella comune umanità”

Il messaggio del Cardinal Scola ai musulmani per la fine del Ramadan

23/07/2014 | Angelo Scola | Meticciato di civiltà

Iraq: la Fondazione al-Khoei contro le aggressioni alle minoranze

Iraq: da Najaf la Fondazione al-Khoei, istituzione sciita vicina all’imam al-Sistani, condanna le aggressioni ai cristiani e alle altre minoranze e rivolge un pressante appello ai politici e religiosi locali e alle organizzazioni internazionali perché intervengano “prima che sia troppo tardi”.

23/07/2014 | Rivoluzioni arabe

Iraq: monaci in fuga dal monastero di Benham e Sarah

Traduciamo e pubblichiamo l’appello inviato da p. Anis Hanna, domenicano iracheno, sulla drammatica situazione dei cristiani iracheni.

21/07/2014 | Padre Anis Hanna, o.p. | Rivoluzioni arabe

«Posso restare seduto mentre il popolo egiziano manifesta?»

Papa Tawadros II, che guida la Chiesa copta dal 2012, in una conversazione a tutto campo con esponenti della Chiesa cattolica in Egitto spiega le prese di posizione assunte nell’ultimo anno della vita pubblica egiziana e illustra a che punto è il cammino di avvicinamento tra le due Chiese.

18/07/2014 | Rivoluzioni arabe

«Affrettatevi, ne va della vita dell’Iraq»

Lettera agli onorevoli parlamentari iracheni del Patriarca di Babilonia dei Caldei (15 luglio 2014)

18/07/2014 | Louis Sako | Cristiani nel mondo musulmano

Ci siamo abituati all’eliminazione dei cristiani?

Un grido si leva dal cuore della vecchia Europa: l’arcivescovo di Lione richiama l’attenzione sui cristiani che vengono uccisi sistematicamente in Iraq. Perché non ci si può permettere di abituarsi alle notizie di morte che giungono quotidianamente da Oriente, né di restare in silenzio. Urge che ciascuno si senta provocato in prima persona.

18/07/2014 | Philippe Barbarin | Cristiani nel mondo musulmano

Un califfo che non entusiasma i musulmani

Se ha allarmato l’Occidente, che non riesce a controllarlo né ad afferrarne tutta la portata, il califfato proclamato dallo Stato Islamico con sede a Mosul non ha trovato molti sostenitori tra i pensatori musulmani, anzi. O hanno taciuto o hanno avanzato critiche precise, che concorrono ad evidenziare le convulsioni che agitano la umma, anche per la mancanza di un volto unico dell’Islam.

18/07/2014 | Michele Brignone | Rivoluzioni arabe

L'arcivescovo di Kirkuk: capisco i cristiani che lasciano l'Iraq

Riproponiamo le dichiarazioni rilasciate da monsignor Mirkis a Aiuto alla Chiesa che Soffre. Secondo l'arcivescovo di Kirkuk è molto forte il rischio dell'emigrazione di massa dei cristiani iracheni, con conseguente impoverimento di tutto l'Iraq.

09/07/2014 | Cristiani nel mondo musulmano

Monsignor Nona: la mia diocesi non esiste più. ISIS me l'ha portata via

Aiuto alla Chiesa che Soffre - Fondazione di Diritto Pontificio www.acs-italia.org

04/07/2014 | Cristiani nel mondo musulmano

Occidente più attento ai mondiali che alla crisi irachena

Aiuto alla Chiesa che Soffre - Fondazione di Diritto Pontificio www.acs-italia.org

02/07/2014 | Cristiani nel mondo musulmano
1 2 3 4 5 6

©2013 Fondazione Internazionale Oasis C.F. 94068840274 - email: oasis@fondazioneoasis.org - Credits