close_menu
close-popup
image-popup

Lingue disponibili:
close-popup
Paypal
Carta di credito
dona

Schiacciati tra guerra civile e terrorismo islamista

Gli ultimi quattro anni sono stati un incubo senza fine per la Siria e tutto il suo popolo: guerra, fame, distruzione, odio. In particolare la minoranza cristiana rischia letteralmente di sparire a breve termine da quella terra. L’arcivescovo melchita di Aleppo spiega la posizione assunta dai vescovi prima e durante la guerra, molto criticata da alcuni, e chiede uno scatto all’Occidente per fermare ISIS e per ricostruire la pace, condizione necessaria alla ripresa.

Rifugiati siriani

In Siria, il mio Paese, i cristiani sono presi nel mezzo di una guerra civile e devono oggi sopportare la rabbia dell’estremismo jihadista. E non è giusto che l’Occidente ignori le persecuzioni che queste comunità cristiane stanno vivendo.

 

I cristiani siriani sono in grave pericolo. Potremmo presto sparire.
Se vuoi leggere l'articolo completo abbonati alla rivista Abbonati
oppure se sei abbonato Accedi

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Autorizzo l'uso di dati dopo aver accettato la privacy-policy

Per approfondimenti e analisi abbonati alla nostra rivista semestrale