close_menu
close-popup
image-popup

Lingue disponibili:
close-popup
Paypal
Carta di credito
dona
Rassegna stampa

Africa, il peso delle religioni

I popoli dell’Africa hanno una lunga storia, più o meno comune, con il cristianesimo e con l’islam e nessuno potrebbe negare che al loro interno la competizione tra il messaggio del Vangelo e il libro del Corano resta grande.

 

 

 

Le popolazioni musulmane in Africa si sono trovate ad essere amministrate fino alla soglia dell’indipendenza politica da potenze europee considerate cristiane. Ma l’islam è tradizionalmente unione di religione, società e Stato e da ciò sono derivate ovunque curiose alleanze tra le amministrazioni e gli amministrati, fatte di interessi reciproci e talvolta contraddittori.

 

 

 

Gli Stati storicamente strutturati e ora indipendenti affidarono la gestione del loro islam nazionale a differenti ministeri, soprattutto quelli degli affari religiosi islamici; di qui la trasmissione e la diffusione di un islam tradizionale un po’ ovunque.

 

 

 

Ma nel quadro degli sforzi riformisti di alcuni pensatori e di nuove istituzioni islamiche internazionali, alcune organizzazioni di da’wa («missione») musulmana si sono poi dedicate a contestare e a combattere ovunque le missioni cristiane, così come a rinnovare la presentazione e l’insegnamento dell’islam, oscillando tra riforma modernista o ripiegamento identitario, applicazione della shari’a o impegno nella jihad, spirituale e bellicoso.

 

 

 

La Lega del Mondo musulmano, fondata nel 1962, che ha sede alla Mecca ed è finanziata dall’Arabia Saudita, afferma un islam intransigente conforme alla scuola canonica chiamata wahabita e vuol sostenere le minoranze musulmane in tutto il mondo e aiutarle ad affermare e diffondere l’islam. Sono migliaia i borsisti musulmani dell’Africa nera che si recano a studiare l’islam alla Mecca e a Medina, al Cairo, a Tripoli, a Tunisi, a Rabat, diventando in Africa i messaggeri di un islam meno tradizionale e più ortodosso e facilitando una «wahabizzazione» generalizzata.
Se vuoi leggere l'articolo completo abbonati alla rivista Abbonati
oppure se sei abbonato Accedi

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Autorizzo l'uso di dati dopo aver accettato la privacy-policy

Per approfondimenti e analisi abbonati alla nostra rivista semestrale